Attività

Masseria Didattica

Si propongono attività interdisciplinari per le scuole dove offrire occasioni per imparare a fare il pane, il vino, l’olio,
gli antichi mestieri e i giochi tradizionali, attraversando tutte le fasi della preparazione. La metodologia di fondo
si basa sul coinvolgimento dei sensi e della manualità: per imparare a fare si parte da un’esperienza piacevole, per esempio il toccare la materia prima, manipolarla, per arrivare all’opera finita offrendo sia un’esperienza estetica di autocompiacimento
delle proprie capacità, che gustativa. Le attività coinvolgeranno sia gli alunni che gli adulti accompagnatori, offrendo degli spunti per approfondire le attività in classe, o a casa in spazi di interdisciplinarietà, dove per esempio, la conoscenza dei nostri territori si intreccia con la dieta alimentare e la fisiologia umana. L’equipe sarà costituita da esperti in preparazioni alimentari secondo le antiche tradizioni e esperti in interdisciplinarietà.

Agricoltura Biologica

I nove ettari della tenuta vengono coltivati con pratiche biologiche e la produzione rappresenta la base per fornire
prodotti di ottima qualità al territorio che ne usufruirà attraverso gruppi di acquisto solidale e vendita diretta. La masseria inoltre si propone come laboratorio per la coltivazione ortaggi e piante antiche la cui coltivazione è stata abbandonata in passato e di ortaggi e piante provenienti da altri paesi. Durante tutto l’anno sarà possibile effettuare corsi specialistici sulle buone pratiche dell’agricoltura.

Igienismo alimentare

Attraverso il contributo di esperti e il racconto di esperienze cliniche si vuole sensibilizzare ad una sana alimentazione come criterio principale di prevenzione delle malattie e di benessere psico-fisico. Si cercherà di offrire un prontuario per la scelta e la corretta combinazione tra gli alimenti, e le modalità di preparazione. La parte teorica verrà accompagnata da una parte laboratoriale in cui la conoscenza e l’utilizzo delle specifiche risorse del territorio, saranno associati alla preparazione e al consumo degli stessi.

Art Salon

Incontri di ospitalità tra artisti.
Diamo il via ad un esperimento creando un luogo d’incontro tra musicisti, poeti, danzatori, attori, pittori, fotografi e amanti dell’arte così come si è già visto a Parigi, Berlino e altre città durante gli anni ’20. Vorremmo incontrare artisti di vari paesi appartenenti a diverse culture e religioni, stimolando collaborazioni e amicizie. Si offre la possibilità a professionisti e non nell’ambito artistico di esibirsi all’interno di un contesto informale e conviviale dove scambiare capacità e forme comunicative.

Contact Improvisation

Un laboratorio settimanale dove trovare il proprio modo di danzare attraverso il contatto, il peso, la resistenza, la gravità, la spinta. Il metodo consiste nella ricerca delle possibilità che la forza di gravità offre al corpo in contatto, prima col pavimento poi con gli altri corpi. Si lavora sulle rotazioni, la stabilità, l’equilibrio, il lasciarsi andare e il tenere, la forza e la leggerezza trovando la giusta via di mezzo tra direzionamento e ascolto, giocando a improvvisare e scoprendo le
proprie possibilità danzanti. La lezione è strutturata in una prima fase di training in cui si acquisiscono le basi necessarie alla seconda fase danzata di improvvisazioni a due o più persone

Eventi -  WorkShop

Spettacoli e performances: per promuovere la capacità di “mostrarsi”. Riteniamo che fallire con successo permette di crescere non prendendosi troppo sul serio ed esercitando il senso critico. Si offre la possibilità a professionisti e non nell’ambito artistico di esibirsi all’interno di un contesto informale e conviviale dove scambiare capacità e forme comunicative. Si inviteranno esperti a condurre esperienze di full immersion dove insieme all’aspetto tecnico, conta la dimensione relazionale degli apprendimenti, in un continuum tra ospitalità, arte e condivisione.

Equitazione naturale

La tenuta offre la possibilità di avvicinarsi al mondo dell’equitazione con corsi destinati a chiunque voglia:
- Conoscere il cavallo nel rispetto della sua natura, comprendere le sue emozioni e i suoi comportamenti al fine di stabilire una corretta relazione basata su fiducia e rispetto;
- Imparare a montare il cavallo in modo naturale, a trovare il proprio equilibrio e a sviluppare la sensibilità per il cavallo e il movimento;
- Garantire la sicurezza del cavaliere e del cavallo: fare esperienza teorica e pratica delle possibili situazioni che possono presentarsi durante un’uscita a cavallo (ostacoli materiali e psicologici, difficoltà di percorso, imprevisti ecc.), e imparare a superarle sia dal punto di vista tecnico che emotivo.

Ippoterapia

Si propongono progetti individualizzati di rieducazione equestre per adolescenti, adulti o bambini in condizioni di svantaggio fisico o psichico, e/o con disturbi del comportamento. Il cavallo diventa un’esperienza terapeutica sia per gli effetti diretti sul corpo, (verticalizzazione, coordinazione e ritmo, potenziamento muscolare e liberazione delle articolazioni) che come mediatore del rapporto col terapeuta. Al fine di promuovere la sicurezza in se stessi, il senso critico e la responsabilità delle proprie azioni, si stimolano le capacità relazionali e di comunicazione di sé. L’esperienza non si riduce al solo rapporto con l’animale, ma a tutto il suo contesto di cura e accudimento che implica un processo di messa in gioco e lavoro in gruppo. L’equipe che seguirà tale attività è composta da esperti nell’equitazione, coadiuvati da una psicologa psicoterapeuta e da una fisioterapista.

Consultazione Psicologica e Psicoterapia

È attivo uno spazio di ascolto Psicologico, consulenza e Psicoterapia per individui, gruppi e coppie, adulti e soggetti in età evolutiva, secondo una metodologia a indirizzo psicodinamico e espressivo. Ogni intervento è orientato a sviluppare un programma individualizzato e centrato su obiettivi condivisi.

Centri estivi

Per le attività extrascolastiche in chiave ludico-educativo-espressiva proporremo attività che stimolino le capacità creative,
espressive e di comunicazione in gruppo. “Il Giardino dei Giochi Creativi” farà da filo conduttore alle scelte dei colori, dei materiali e delle modalità d’uso degli stessi, fornendo spunti per mettere in relazione le svariate attività attraverso l’integrazione dei diversi linguaggi sensoriali.
Attività: giochi didattici e psicomotori, drammatizzazione di storie, tecniche grafico-manuali per liberare il gesto dalla costrizione formale, interdisciplinarietà e intersensorialità tra le arti: musica- gesto-natura, laboratori di costruzione, dimostrazioni e corso teorico di avvicinamento all’equitazione, caccia al tesoro, sport vari, giochi del passato, percorsi sensoriali, cinema.

Costruzione giochi

Laboratorio di costruzione di giochi con materiale di recupero per stimolare la manualità, la funzionalità e il piacere di giocare.
Il Laboratorio si svolge utilizzando soprattutto materiali poveri e di scarto, prodotti del nostro vivere quotidiano per educare alla sostenibilità. I bimbi hanno bisogno di giocare per giocare, sono naturalmente creativi e per un breve periodo vivono “la loro bella avventura” prima che venga instillata in loro l’ossessione dei fini da raggiungere. I bambini, al contrario di molti
adulti, non hanno alcun bisogno di lezioni di creatività. Questo loro potenziale, tuttavia, può essere sviluppato soltanto in un ambiente fertile che fornisca ricchezza di esperienze e lo esponga alle diversità di cultura, di sesso, di razza, di età, di condizioni fisiche, psichiche e sociali, di ambienti di vita.

Laboratorio sinestesico

Beneficio dal potenziamento e interazione delle proprie capacità sensoriali (olfatto, udito, tatto, vista).
La proposta riguarda un percorso di esplorazione delle proprie immagini emotive e il tentativo di renderle fruibili attraverso l’interazione sinestesica di diverse forme artistiche: la danza, la voce, la musica, l’arte figurativa, la narrazione. Si parte da giochi psico-motori e prove di abilità con difficoltà progressive che porteranno al piacere di scoprirsi capaci di esprimere la propria creatività.

Terapie olistiche

Principi del corpo come sistema e pratiche di benessere
Si condurranno seminari e corsi allo scopo di divulgare la medicina integrativa e tecniche olistiche.
• LABORATORIO DI ERBE OFFICINALI. Grazie all’abbondanza di erbe officinali e spontanee, attraverso percorsi predefiniti e non si possono andare a raccogliere e scoprire le varie specie autoctone utili all’essere umano, insegnare la struttura botanica ed eventualmente (se il periodo è propizio) dimostrare come preparare dei buoni rimedi naturali.
• CORSO DI TISANE. Si conosceranno, attraverso la visione di foto e immagini, le piante con cui si prepareranno le tisane, i benefici e l’uso delle stesse.
• CORSO DI OLEOLITI ALCHEMICI. Si conosceranno le principali piante officinali del territorio, si parlerà come l’antica terapeutica dei nostri avi ha curato in tempi antichi.

Si passeggerà tra i campi per conoscere le piante ed al termine si testeranno gli oleoliti alchemici kinesiologicamente.
Le tecniche sono: Floriterapia (uso di essenze floreali es. Fiori di bach, ecc.), Aromaterapia tradizionale ed alchemica (oli essenziali, oleoliti), tecniche del massaggio olistico, riflessologia plantare, tecniche di Respiro e Meditazione, movimenti corporei collegati a tecniche sciamaniche, musica e movimenti liberi.

Comunicazione aumentativa alternativa

E’ l’insieme delle conoscenze, tecniche, strategie e tecnologie che facilitano e aumentano le capacità di comunicazione in persone che, per svariati motivi, non possono usare la scrittura o il linguaggio orale. Si offre un’equipe specializzata, (programmatore e consulente software, psicologo, formatore all’uso degli ausili) che organizza ad hoc per ogni soggetto richiedente e i suoi familiari o assistenti, una valutazione delle necessità e delle potenzialità espressive, individuando gli ausili tecnologici atti a promuovere una reale comunicazione efficace, interattiva e facilitante per la persona e i suoi contesti di vita.

Gruppo come strumento di formazione continua

Riteniamo che imparare a lavorare in gruppo sia il cuore della convivenza, la buona pratica per eccellenza, lo sfondo di ogni aspirazione alla felicità; per le famiglie, le istituzioni, le comunità. Nel nostro lavoro utilizzeremo il gruppo per discutere ogni scelta e imparare così a cambiare punto di vista, gestire il conflitto, proporre e scambiare idee, valori, culture. Ogni attività, si avvale di un continuo monitoraggio della comunicazione tra operatori e tra questi e gli utenti, tramite follow-up in progress. Il coordinamento delle attività, gestito da una psicologa psicoterapeuta esperta nella conduzione di gruppi, sarà quindi affiancato da una supervisione di gruppo in itinere.

/

via Lecce, s.n.c (case sparse) - I-73051 - Novoli (LE) - Powered by Jecko Development

JoomSpirit